Centro Yoga Le Vie

Yoga in volo/Antigravity

Questo particolare lavoro permette di sfruttare a proprio vantaggio la forza di gravità, riducendo il carico del peso corporeo: in questo modo la colonna vertebrale, così come tutte le articolazioni, beneficiano di un lavoro in scarico e di una piacevole decompressione.
Il lavoro a terra invece può essere sia intensificato, proprio grazie al supporto dell’amaca senza il minimo sforzo, oppure sostenuto e facilitato, grazie agli appoggi.

La pratica si suddivide in due livelli:

1) livello base: adatto ai principianti assoluti e a chi necessita di una pratica con l’amaca meno impegnativa. Questo livello ha una connotazione fortemente posturale con un lavoro attento e graduale agli allineamenti e al riequilibrio della muscolatura del core, sviluppando una capacità del controllo del corpo in qualunque posizione mediante il corretto uso del baricentro e del “radicamento al centro”. Il sostegno dell’amaca viene utilizzato in maniera graduale per favorire l’allungamento in scarico della colonna vertebrale e per questo motivo si presta a essere affiancamento e trattamento nei problemi della schiena. L’amaca viene proposta anche come pratica di rilassamento permettendo in maniera peculiare il rilascio delle tensioni fisiche e mentali.

2) livello approfondimento: adatto a chi ha già sperimentato lo yoga in volo o Antigravity o altre pratiche di yoga. Non idoneo ai principianti assoluti. Pratica più intensa e varia che sfrutta sia la dimensione terrestre che quella aerea, lavorando di più sulle sospensioni parziali o totali del corpo. L’aspetto posturale, il radicamento al centro, lo sviluppo dell’equilibrio statico-dinamico e del controllo del corpo sono gli obiettivi principali. La pratica di sospensione tende a sviluppare percezione di se’, capacità di abbandono, senso di gioia e di giocosità. La pratica di rilassamento profondo nell’amaca regala stati di abbandono e di rilascio delle tensioni fisiche e mentali, portando stati di presenza e di attenzione meditativa.

Per approfondire ascolta l’intervista all’insegnante: Yoga in volo – Radio Città Fujiko

Iscrizioni

Le lezioni di yoga in volo richiedono sempre la prenotazione. L’iscrizione, a differenza dello yoga classico, è a carnet con un minimo di 4 lezioni, al momento dell’acquisto si stabiliscono il giorno e l’orario preferiti e nel caso insorgano inconvenienti la disdetta deve pervenire almeno 4 ore prima dell’inizio della lezione. Attraverso la piattaforma Yogamanager si potranno prenotare le lezioni successive e gli eventuali recuperi.

Yoga in volo – orari 2020/2021

MATTINAPRANZOPOMERIGGIOSERA
LUNEDÌ13.00 – 14.15
Elena
18.45 – 19.50
Elena
20.00 – 21.05
Elena
MARTEDI’9,30 – 10.35
Monica
17.30 – 18.35
Monica

18.45 – 19.50
Monica

MERCOLEDI’7.45 – 8.50
Monica

9.30 – 10.35
Monica

13.15 – 14.20
Monica

15.00 – 16.05
Monica

17.45 – 18.50
Elena
19.00 – 20.05
Elena
GIOVEDI”9,30 – 10.35
Monica
13.15 – 14.20
Elena
16.15 – 17.20
Monica
VENERDI”13.00 – 14.05
Monica
17.15 – 18.20
Monica
18.30 – 19.35
Monica

Insegnanti

Materiale per la pratica

Si pratica a piedi nudi, con abbigliamento comodo. Usare ciabatte per muoversi all’interno del centro, entrare in aula solo scalzi oppure con le calze. Per la pratica sono necessari un tappetino e telo personali. In caso di prova è possibile usufruire di un tappetino messo a disposizione dal centro.

Igiene

La doccia è consigliata prima della pratica e non immediatamente dopo. In ogni caso, è obbligatorio lavarsi mani e piedi prima di entrare in aula. Si pratica rigorosamente a stomaco vuoto.
Informare l’insegnante prima dell’inizio della lezione, in caso di malessere, anche momentaneo, ciclo mestruale o gravidanza.

Richiedi informazioni